Slide toggle

Welcome to Zass

La copertina, morbida e leggera, diventerà un’inseparabile coccola nella crescita del tuo bambino. Colorata e personale, lo accompagnerà dalle passeggiate al parco alla nanna nella cameretta.

Have a Question?

Monday - Friday: 09:00 - 18:30 409 Mladost District, Sofia Bulgaria +359 2 123 456 +359 2 654 321 shop@zass.con

La gravidanza è il tempo dell’attesa

La gravidanza è un evento fondamentale del processo maturativo della donna.
Per le nostre mamme, ancor più per le nostre nonne, pareva essere un destino ineludibile, dopo il matrimonio, era l’unica via per la realizzazione femminile.
Le due cose erano una conseguenza dell’altra.

Ora decidere di avere un figlio nasce perlopiù da un progetto, il desiderio di diventare genitore.
Una decisione importante alla quale a volte ci si arriva spontaneamente dopo aver valutato a fondo i possibili, inevitabili cambiamenti della quotidianità. Il lavoro professionale e la conseguente gestione del bambino, la casa, l’organizzazione degli spazi, il nido, i nonni. Sono pensieri che a volte non fanno dormire.

Oggi, in questo periodo di Covid, i dubbi, i pensieri sono ancor maggiori.
Le donne, le future mamme sono molto preoccupate nel caso dovessero contrarre il virus.
A questo proposito risponde la Società Italiana di Neonatologia confermando che la mamma positiva ha un rischio bassissimo di contagiare il neonato.

Molte sono le domande sulle esperienze di maternità delle madri affette da COVID_19

Il COVID Mothers Study risponde a queste domande:
C’è stata separazione dal bambino alla nascita?
Le è stato permesso di avere un contatto pelle-a-pelle nella prima ora dopo il parto?
Le è stato permesso di allattare direttamente al seno il suo bambino?
Le è stato proposto il lavaggio del seno? Ha avuto difficoltà ad allattare?
Il suo bambino è risultato positivo all’infezione da COVID-19?
In tal caso, qual è stato il decorso della malattia del bambino?

Lo studio mirava, inoltre, a comprendere gli effetti dell’allattamento sulla trasmissione virale e sulla gravità della malattia nei bambini più grandi.

Molte donne positive al Covid, vivono con apprensione questo importante e magico momento ma da questi studi si vede che, con le dovute precauzioni, è da consigliare il contatto già dalla prima ora dal parto, così come è consigliato l’allattamento al seno.

In conclusione si può dire, anzi, si deve dire che
“Il Covid-19 non deve separare mamma e neonato”

Potrebbe interessarti:
https://www.triesteprima.it/benessere/salute/covid-mothers-study-sin.html

https://projects.iq.harvard.edu/covidmothersstudy/lo-studio-1

show